IL NOME TOCOELE

Il nome Tocoele è stato scelto perchè appartiene ad un personaggio storico strettamente legato al territorio dei 4 comuni e vuole rappresentare la volontà di conoscere e divulgare la nostra storia.

Donna Tocoele fu «…donna de logu, muiere de iudige Comida de Salanis ce fegit issa sa clesia illa a nnou ponendove tota sa villa de Miili picinnu ki fuit sua peguiare, sene avere parte nen liberu nen serbu aienu, cun terras et binias et servos et ancillas et libertados…»: Condaghe di Santa Maria di Bonarcado, n. 1 (donna Tocoele, che fu regina, moglie del giudice Comida de Salanis che rinnovò la chiesa donandovi tutta la villa di Milis picinnu che fu sua privata, senza che ne avesse parte né libero né servo altrui, con terre e vigne e servi e serve e liberti).

Tocoele, regina e moglie di uno dei primi Giudici di Arborea (Comita de Salanis) visse attorno al 1065 e donò (forse ad una comunità monastica presente sul territorio prima della fondazione camaldolese di Santa Maria di Bonarcado), sottraendola direttamente al suo patrimonio personale, la domo di Miili Picinnu con la chiesa di San Pietro (attualmente in località Santu Perdu, territorio di Seneghe, ma presso i confini con Narbolia e Milis) quando questa, sempre per volere della stessa Tocoele, venne ricostruita.

          

La donazione venne poi confermata dal giudice Costantino I di Arborea quando, verso il 1110, fondò l’abbazia di Santa Maria di Bonarcado; in tal modo sia l’insediamento di Miili Picinnu che la chiesa di San Pietro divennero parte della dotazione fondiaria dell’abbazia camaldolese di Bonarcado.


IL NOSTRO LOGO

Il logo rappresenta il paesaggio del Montiferru visto dal mare del golfo di Oristano, dal Mediterraneo occidentale. Un paesaggio di terra, interno, ma aperto all’esterno, al confronto e all’accoglienza. La piccola vela che solca il mare, pronta ad approdare, indica proprio questo.

Tutto l’insieme, se guardato con un’altra prospettiva è, invece, la chiara rappresentazione del profilo di un viso femminile, un omaggio a colei che ci ha donato il nome, la regina e “donna de Logu” Tocoele.


Il logo è una creazione della Fifty Fifty Identité visuelle & conception graphique (http://fiftyfiftylbv.com) che ringraziamo sentitamente.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare, l'utente accetta il loro utilizzo.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie: Come Disabilitare i Cookie